2-Penny Physics si presenta …

2-Penny Physics si presenta …

Per apprezzare la fisica è importante stabilire una connessione molto stretta tra la matematica che essa adotta e i fenomeni naturali che cerchiamo di descrivere. Questo aspetto è spesso trascurato, così la fisica viene percepita come una successione di formule utili a risolvere esercizi.
La questione è se sia opportuno apprenderla a partire da una presentazione della teoria, accompagnata da una fase di risoluzione di esercizi, o se sia più fecondo progettare un apprendimento in cui teoria, esercizi e fenomeno fisico si muovano a braccetto. In cui si abbia la possibilità di fare emergere concetti dal fenomeno stesso. Ancor meglio … di dare significato alla teoria facendola “collidere” con l’esperimento.
Two-Penny Physics è un nuovo metodo di insegnamento e d’apprendimento. La figura dello studente muove verso il centro dello scenario educativo ed è immersa in ambienti di esplorazione a basso costo (da qui il nome del Blog…), realizzabili sul banco di scuola o in luoghi informali. Ambienti in cui l’interazione teoria-esperimento è amplificata sotto gli occhi e le mani di chi apprende. Two-Penny Physics è un modo di progettare sistemi di apprendimento basati su quattro presupposti fondamentali:
• L’immersione attiva dello studente in ambienti esplorativi.
• Il basso costo della sperimentazione e la possibilità di realizzarla in piccoli spazi, come ad esempio il banco di scuola.
• La possibilità di replicare la sperimentazione anche in ambienti informali, non istituzionali.
• La convinzione che dal confronto tra teoria ed esperimento possa emergere un livello di comprensione più elevato.
Toccheremo vari rami della fisica. Tuttavia particolare attenzione sarà dedicata alla Fisica Moderna. Ci muoveremo, dunque, in un ambito in cui generalmente è difficile progettare attività sperimentali a causa del costo degli apparati necessari. … Pian piano dimostreremo il contrario. Affronteremo la Relatività Speciale, la Fisica delle Particelle, la Meccanica Quantistica e perfino la Relatività Generale.

Se vi ho incuriosito possiamo partire! Nel prossimo post parleremo di come verificare con 2-P e in 2D la conservazione della quantità di moto 😉

Unisciti al Canale Telegram per essere sincronizzato con questo Blog: https://t.me/Two_Penny_Physics

Segui i video sul Canale YouTube: http://www.youtube.com/c/LorenzoGalante

Total Page Visits: 1422 - Today Page Visits: 2

Lorenzo Galante

Lascia un commento